*ma cher’è stù cyclechic*

Cycle chic

From Wikipedia, the free encyclopedia

Jump to: navigation, search

Cycle Chic in Łódź

Cycle chic or bicycle chic is the culture of cycling in fashionable clothes. It is associated with utility cycling in cities such as Amsterdam, Basel, Berlin, Paris, Berne, Bristol and Copenhagen, where many people ride bikes. In Europe and Asia, cycling is everyday transport and many wear everyday clothes rather than helmets or specialist clothes usually associated with sports cycling like Spandex and specialist cycling shoes.[1]

Cycle chic is growing in cities which invest in bicycle-friendly facilities. Some people find it easy to ride around town in normal clothes. News pictures of celebrities such as Agyness Deyn cycling in this way encourages others.[2][3]

The phrase “cycle chic” was coined by the filmmaker and photographer Mikael Colville-Andersen in Copenhagen in 2006 when he launched the first Cycle Chic blog – Cycle Chic – The Original from Copenhagen. Called “The Sartorialist on two wheels” by The Guardian newspaper, Colville-Andersen has also been selected as one of the “Top 10 Fashion Blogers” by The Guardian/Observer and the blog was selected as one of the world’s Top 100 by The Times. Colville-Andersen advocates normalising urban cycling again and to increase trips by bicycle. He travels around the world speaking about Cycle Chic relating to urban mobility and holding cycle chic events.[4][1]

Traduzione da Inglese verso Italiano

Chic ciclo di Łódź

Ciclo chic chic o in bicicletta è la cultura della bicicletta in abiti alla moda. Essa è associata con il ciclismo utilità in città come Amsterdam, Basilea, Berlino, Parigi, Berna, Bristol e Copenaghen, dove molte persone andare in bicicletta. In Europa e in Asia, la bicicletta è il trasporto di tutti i giorni e molti abiti da indossare ogni giorno, piuttosto che caschi o indumenti specialista di solito associata a sport come il ciclismo e il ciclismo Spandex specialista [1].

Ciclo chic è in crescita nelle città che investono in sistemazioni ciclabili. Alcuni trovano più facile da guidare in città in abiti normali. Notizie immagini di celebrità come il ciclismo Agyness Deyn in questo modo incoraggia gli altri. [2] [3]

La frase “ciclo chic” è stato coniato dal regista e fotografo Mikael Colville-Andersen di Copenhagen nel 2006, quando ha lanciato il primo ciclo di blog Chic – Cycle Chic – The Original da Copenaghen. Chiamato “The Sartorialist su due ruote” dal quotidiano The Guardian, Colville-Andersen è stato anche selezionato come uno dei “Top 10 Fashion Blogers” di The Guardian / Observer e il blog è stato selezionato come uno dei 100 più importanti del mondo dal Times . Colville-Andersen fautori normalizzanti ciclismo urbano di nuovo e di aumentare i viaggi in bicicletta. Viaggia in tutto il mondo di lingua su Cycle Chic in materia di mobilità urbana e di partecipazione del ciclo di eventi chic. [4] [1]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: